Lagoon of Venice

Itinerari

Vi aspettiamo in un luogo sorprendente, la laguna di Venezia, o più correttamente, la laguna che generò Venezia e maternamente ancora l’accoglie. A voi, animi non disattenti e frettolosi, suggeriamo di inoltrarvi tra le nostre acque ed i canneti per vivere le antiche tradizioni ed assaporarne il territorio.
Sostate nelle isole, o nella gronda lagunare, ascoltate la voce notturna delle barene. Con lentezza viaggerete tra i tesori culturali e naturali di questo paesaggio unico disegnato dalla saggezza millenaria di uomini e correnti. La Laguna di Venezia vi aspetta, è più lontana di quanto speravate.

ESPLORARE LA LAGUNA DI VENEZIA

In Laguna di Venezia acqua e terra si intrecciano all’antico ritmo delle maree. Un ambiente ricco e complesso da esplorare lentamente: a piedi, in bici, navigando.

A piedi

Ecco qualche esempio di itinerari a piedi nelle isole. I punti di partenza che trovate sulla mappa si possono raggiungere utilizzando le linee pubbliche.

      • Altino – Burano – Torcello – Mazzorbo S.Francesco
      • S. Erasmo – Lazzaretto Novo – La Certosa ● S. Zaccaria – San Servolo – S.Lazzaro degli Armeni
      • Chioggia – Pellestrina

 In bici

Lungo i litorali e i lidi, nella gronda lagunare e anche in un’isola, Sant’Erasmo, puoi percorrere tanti itinerari in bicicletta. Le soste sugli argini di fiumi e Valli da pesca, nelle spiagge e nei borghi, ti offrono paesaggi sospesi tra mare e laguna. Ecco alcuni suggerimenti (vedi mappa):

A- Da Torre Caligo a Valle Dogà

B- Girolaguna in bici e barca: Lido di Jesolo, Torre Caligo, Lio Maggiore, Cavallino

C- La ciclovia della Laguna Nord: Punta Sabbioni, Batteria Pisani, Lio Piccolo

D- Tra la Riviera del Brenta e la Laguna: Fusina-Mira-Giare

E- Fogolana e Cason delle Sacche

F- Chioggia: dalla Laguna alle foci dell’Adige

Ciclovie regionali: E5 – I3

Navigando

Canali, ghebi, velme: l’acqua si insinua e si ritrae ogni sei ore, ricamando le acque salmastre con le barene, lembi di terra semisommersi. La barca è il modo migliore per visitare la Laguna. Puoi farti accompagnare da una guida esperta utilizzando i bragozzi, barche della tradizione, noleggiare canoe, kajak, houseboat, barche elettriche o con le antiche vele al terzo. Tutti mezzi che non producono moto ondoso e mantengono l’equilibrio fragile dell’ecosistema lagunare. Se arrivi in Laguna con la tua barca puoi ormeggiare nelle numerose marine, ma ricorda: rispetta sempre i limiti di velocità e le aree blu!

Per maggiori informazioni, approfondimenti e l’elenco dei servizi offerti dalle imprese e professionisti del Turismo Sostenibile consulta la pagina VIVI LA LAGUNA